Sicurezza di un viaggio nella Repubblica Dominicana. Crimine, disastri naturali e altri rischi
Tempo in Repubblica Dominicana
Puerto Plata
Santo Domingo

PERICOLI CHE ASPETTANO I TURISTI IN DOMINICANA

Secondo gli agenti di viaggio, la Repubblica Dominicana è sicura per la ricreazione. Tuttavia, questo non è completamente vero. Ad esempio, secondo le statistiche, il tasso di criminalità nel paese è uno dei più alti nei Caraibi. Oltre ai rischi di natura criminale, il viaggiatore sarà qui atteso e altri pericoli, che devono essere conosciuti in anticipo.

Terrorismo e criminalità

Non c'è praticamente nessuna minaccia terroristica nella Repubblica Dominicana. Tuttavia, il pericolo è rappresentato da disordini tra la popolazione locale, spesso degenerati in rivolte di massa e scontri con la polizia. Soprattutto spesso la situazione si scalda alla vigilia delle elezioni. Si raccomanda di evitare le escursioni in zone povere ed evitare la dimostrazione.

Molto comuni nella Repubblica Dominicana, come reati come rapina in strada, furto di tasche, frodi con carte di credito e furti d'auto. La lista delle cose più popolari che i borseggiatori prestano attenzione sono guidate dai passaporti. Vale la pena seguire da vicino e per contanti, carte di credito, patenti di guida, biglietti aerei - tutto questo è meglio conservato nella cassaforte dell'hotel. Se i documenti sono necessari per qualsiasi azione, di solito è sufficiente una fotocopia.

Il tipo più comune di criminalità è la rapina in strada. I ladri agiscono giorno e notte; gruppi e soli; a piedi e in moto o in bicicletta. In quest'ultimo caso, guidano fino alla vittima, strappano borse, telefoni cellulari, macchine fotografiche e se ne vanno velocemente. Questi crimini sono raramente divulgati. Pertanto, si raccomanda di monitorare i motociclisti che passano, e di non portare telefoni e fotocamere sui lacci o nelle mani.

Non puoi lasciare cose preziose su spiagge e auto: la macchina può essere pulita anche nel parcheggio dell'hotel o del supermercato. È meglio conservare i soldi in posti diversi, in modo che quando la rapina non rimanga completamente senza fondi. Non uscire dopo aver bevuto alcolici: i turisti ubriachi spesso diventano vittime di criminali.

A causa dell'elevato numero di casi di frode con carte di credito, il loro utilizzo nella Repubblica Dominicana dovrebbe essere ridotto al minimo. Gli sportelli automatici dovrebbero essere usati solo in istituzioni rispettabili o filiali di banche internazionali. Anche dopo aver lasciato il paese per diverse settimane, guarda il saldo della tua carta - i truffatori potrebbero per un certo periodo rimandare i loro piani, in modo che il titolare della carta non sospetti nulla.

La valuta di scambio è necessaria solo nei punti di scambio ufficiali, altrimenti c'è il rischio che diventi proprietario di banconote contraffatte.

Negli ultimi anni, il numero di omicidi premeditati per 100 mila abitanti nella Repubblica Dominicana era di circa 25 all'anno (al confronto, in Russia questa cifra è poco più di 10).

Sicurezza stradale

Le strade nella Repubblica Dominicana sono piuttosto pericolose. All'ingresso degli insediamenti ci sono posti di polizia armati - possono fermare l'auto per controllare i documenti.

Sulle strade locali, è facile cadere preda di truffe vestite in uniformi della polizia. Il loro "business" è l'estorsione delle "multe". I veri poliziotti possono essere distinti dalle iscrizioni "AMET" su auto o moto. Se sei multato dalla polizia, assicurati di chiedere una ricevuta che devi pagare nell'ufficio AMET. Ricorda che nella Repubblica Dominicana è consentito il trasporto gratuito di armi da fuoco, quindi la sua presenza non significa che il suo proprietario appartenga alle forze dell'ordine.

Un altro pericolo sulle strade è che la gente del posto a volte si precipita sotto le ruote per ricevere in seguito un compenso in contanti dall'autista. Quasi tutte le leggi del paese sono disposte in modo tale che il domenicano avrà sempre ragione.

Disastri naturali e rischi naturali

Nella Repubblica Dominicana, i terremoti e gli uragani non sono rari. Le case qui, di regola, sono costruite senza considerare il rischio sismico. Lo tsunami è anche una minaccia significativa.

I cicloni tropicali e gli uragani si verificano più spesso tra luglio e agosto. Informazioni sul loro approccio possono essere apprese dai media locali.

La maggior parte delle spiagge dominicane sono protette dal mare da barriere coralline, che non consentono ai nuotatori di visitare visitatori inattesi come squali, barracuda o murene.

Ураган в Доминикане

Assistenza sanitaria e medicina nella Repubblica Dominicana

La qualità delle cure mediche è bassa; inoltre, il trattamento è piuttosto costoso. Se problemi di salute minori possono essere risolti in qualsiasi ospedale, se necessario, ad esempio, un serio intervento chirurgico, dovrai andare a Santo Domingo.

Quando si va in Repubblica Dominicana, è consigliabile acquistare un'assicurazione medica - in caso contrario, si eviteranno gravi spese aggiuntive.

L'isola ha un alto livello di attività solare, quindi si consiglia di prendere la protezione solare e occhiali, così come gli indumenti leggeri.

L'acqua del rubinetto locale è meglio non usare per bere - si consiglia di acquistare acqua minerale o purificata in bottiglia.

Nella Repubblica Dominicana, c'è il rischio di contrarre tutte le malattie che si verificano in un clima tropicale e temperato. Dengue febbre, malaria, febbre gialla, influenza suina, tetano, epatite - questo è lontano da un elenco completo di malattie che possono essere raccolte qui.

La prevalenza dell'infezione da HIV è moderata. Il paese ha circa 60.000 persone affette da HIV, che rappresentano circa lo 0,6% della popolazione totale (per confronto, in Russia è circa lo 0,7%).

 

Commenti  

# Ольга 05.04.2015 13:56 -1 # Olga 05/04/2015 13:56
Sì ....... e ho fame. : - *: - *
Risposta Rispondi con citazione | citazione
# Никита 24.02.2016 12:45 0 # Nikita 24.02.2016 12:45
Non credere a tutto incondizionatamente. Skated (neznajuchi) in auto in tutta la Repubblica Dominicana con un bambino di 11 mesi, anche a Santo Domingo. Poi ci hanno detto che erano pazzi. C'erano anche contatti con gli haitiani locali, ma, pah-pah, sempre gestito. Il paese nel suo complesso è ospitale.
Risposta Rispondi con citazione | citazione

Aggiungi un commento

Codice di sicurezza
aggiornare